Biografia ampia › Luis Szarán

Direttore d’Orchestra, compositore e ricercatore musicale.

Encarnación (Paraguay) il 24.09.1953
La sua formazione musicale basica è stata con José Luis Miranda con il quale studiò teoria e solfeggio, armonia e composizione. Nel 1975, ottenne una borsa di studio del Governo Italiano ed studiò direzione orchestrale nel Conservatorio Santa Cecilia di Roma con i maestri Massimo Pradella, Piero Bellugi (direzione) e Mario Migliardi (analisi). Partecipò di corsi di speciallizazzione al Festival di Musica di Ouro Preto, Brasile (1975), Teatro Colón di Buenos Aires (Argentina), nel 1975 con Hans Swarowsky; nel 1977 nella Accademia Chigiana di Siena (Italia) con Franco Ferrara; nel 1977 all’Istituto Francesco Canneti di Vicenza (Italia) con Luciano Berio, Giacomo Manzoni e Maurizio Kagel (composizione); nel 1980 ottenne una borsa si studio del Municipio di Buenos Aires, facendo uno stage di un anno al Teatro Colón; nel 1986 in Bayreuth ( Germania) studiò con Zwigniew Rudzinsky (composizione).

Attività Artistica

Presentó le sue composizioni in numerosi incontri e festivali internazionali come: Festival di Musica Contemporanea di Ouro Preto (Brasile) (1975 e 1978), Incontri di compositori di Latinoamericani a Santiago del Cile (1988 e 1989), a Belo Horizonte (Brasile) nel 1989, a Buenos Aires nel 1990. La sua opera Variaciones en Puntas para Quinteto de Vientos è stata scelta per il concerto di chiusura del Festivale Internazionale della Gioventú di Bayreuth (Germania), con motivo del centenario di Franz Liszt nel 1986, Festival Musica Nova (Sao Paulo).

Ha diretto concerti in Germania, Francia, Italia, Stati Uniti, Spagna e in paesi del Sudamerica. Come ricercatore musicale ha lavori pubblicati sulla musica indigena e popolare del Paraguay e trascrizioni di musica delle Riduzioni Gesuitiche.

Dal 1978 dirige l’Orchestra Sinfonica della città di Asunción (OSCA), della quale è il suo titolare dal 1990. È stato Direttore Artistico del Festival Internazionale di Cascavel (Brasile) fra 1990 e 1995, dove fondò l’Orchestra di Camera di Cascavel e l’Orchestra Sinfonica Giovanile. Nel 1986, con l’appogio del Centro Cultural Paraguayo Americano, creò il Gruppo Compositori d’Asunción riunendo alla giovane generazione e fondò l’Orchestra Philomusica di Asunción. Dal 1997 è Direttore Artistico del Ensamble Zipoli di Venezia (Italia) gruppo vocale e strumentale specializzato nella musica delle riduzioni gesuitiche del America del Sud. È fondatore del Progetto “Sonidos de mi Tierra” un programma d’integrazione sociale e comunitaria attraverso la musica que si sviluppa in più di 100 comunità del Paraguay. Nel 2006 ha fondato l’Orchestra Mondiale “Weitweite Klänge” nella città tedesca di Nuremberg dove ogni anno si ritrovano talenti musicali di diverse parti del mondo.

Distinzioni e Riconoscimenti

Giovane Emergente per la Cámara Junior di Asunción (1975), Premio “Los 12 del Año”, in quattro occasioni, per Radio Primero de Marzo, Premio al Merito Culturale per il Rotary Club di Encarnación (1987), nel 1987 l’Alleanza Francese di Asunción fondó la Prima Biblioteca di Musica del Paraguay che porta il suo nome, nel 1987 riconoscimento della Società Filarmonica di Asunción, nel 1992 riconoscimento annuale dell’Associazione Amici dell’Arte, nel 1993 migliore direttore per Radio Curupayty.  Medaglia d’argento Riconoscimento all’eficencza proffesionale per il Municipio di Asunción (1995), nel 1996 scelto fra i 8 paraguaini di più successo insieme a Augusto Roa Bastos, José Luis Chilavert ed altri, per la Banca Nazionale del Lavoro; nel 1998 per la Rivista Cartelera.  Nel 1997 ottenne il Premio Nazionale di Musica concesso per la prima volta in Paraguay per il Parlamento Nazionale.

È stato insignito come “Cavaliere Ufficiale della Reppubblica Italiana” dal governo italiano nel 1994 per le sue ricerche e la proiezione internazionale sulla vita e opere di Domenico Zipoli, musico delle Riduzioni Gesuitiche del Paraguay.  Nel 2000 ottenne a Roma la distinzione “Premio Internazionale alla Cultura” per International Lions Club Prato Datini di Italia.  Nel 2001 la Medaglia UNESCO “Orbis Guaraniticus”; nel anno 2002 è stato il primo compositore latinoamericano e il quinto al mondo a ricevere la “Medaglia Vivaldi” concessa dal Festival Internazionale di Venezia e la Medaglia “Franz Xaver” per la Procura Gesuitica di Germania in riconoscimento al suo lavoro di recupero e diffusione della cultura musicale delle antiche reduzioni gesuitiche di America del Sud.  Dichiarato nel 2002 “Cittadino onorario” della cittá di Yuty, “Cittadino onorario” della cittá di Caaguazú, “Figlio Diletto” della città di Encarnación e “Figlio Illustre della città di Asunción.  E “Cittadino Onorario” di Limana (Veneto, Italia).  Ostenta l’Ordine Nazionale al Merito nel grado di Commendatore della Reppublica del Paraguay e L’Ordine Nazionale dell’ Arte e delle Lettere del Ministero della Cultura di Francia.  Dal 2004 è Accademico di Numero della Accademia Paraguaya della Storia.  Nel 2005 fu premiato col Premio Internazionale della Skoll Foundation di California (Stati Uniti) nel suo carattere di imprenditore sociale ed insignito con la nomina di Membro Corrispondente della Real Academia Española de la Historia.

Attivita Internazionale

Dal 1989 è direttore dell’area Paraguay del Vocabolario Enciclopedico Spagnolo e Ispanoamericano della musica organizzato dalla Società Generale di Autori di Spagna (SGAE) e il Ministero di Cultura di Spagna.  Membro Fondatore del Consiglio Iberoamericano della Musica.  Ha fatto conferenze sulla musica in Paraguay nelle diverse università e centri culturali di Buenos Aires, Santiago del Cile, Madrid, Curitiba, Sao Paulo, Santa Cruz de la Sierra, Rimini e Triste, Italia e le città nordamericane di Lawrence, Hutchinson e Wichita.  Invitato ufficiale del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti nel 1983, del Consiglio Tedesco della Musica nel 1986 e 1987; del governo di Francia nel 1998 per lo sviluppo delle attività artistiche e di interscambio culturale.

Concerti Internazionali

Durante la sua carriera musicale ha diretto più di 1000 concerti, molti di essi con prestigiosi gruppi internazionali come: Orchestra Filarmonica di Valencia (Spagna), Orchestra Sinfonica di Sao Paulo, Orchestra Sinfonica del Cile, Orchestra di Santa Cecilia, Roma, Nuova Orchestra Filarmonica di Amburgo (Germania), Cappella Civica di Trieste (Italia), Orchestra e Coro della Comunità di Madrid, Orchestra di Camera Mayo di Buenos Aires, Orchestra Nazionale di Camera di Montevideo, Orchestra del Festival di Ouro Preto (Brasile), Hutchinson Symphony, Lawrence Chambers Players e Shout East Symphony negli Stati Uniti.

Dirisse nel 1997 il Requiem di Mozart nella Chiesa della Madeleine a Parigi con solisti, coro e la Sinfonietta di Parigi, l’Orchestra Filarmonica dei Sudettes (Polonia) e la Accademia Ars Canendi e Ensamble Zipoli di Venezia in tournée per Roma -come parte delle celebrazioni del Giubileo- Prato, Ravenna, Trieste, Rimini, Treviso, Udine, Conegliano, Limana, Napoli, Roma, Ravenna, Bibione, Agordo (Italia); Lucerna, Friburgo, Romont, Ginebra, Zurich (Svizzera); Munich, Nurenberg, Dresden, Ausburg, Amburgo, Mannheim e Koln (Germania); Praga (Reppublica Ceca).

Opere Musicali

Preludio Sinfónico (1973) Trozos para cuerdas (1975), Añesú para voz y orquestra (1976), Triptico Barrettiano (1983), Mbocapú, fanfarria orquestada (1989), La Magdalena para trombón y orquesta (1992), Las Musarañas para conjunto de vientos (1973), Sonata para violín y piano (1975), Pequeña suite para violin y cuerdas (1975), sonata para piano (1978), el Río para voz y conjunto instrumental (1979) , Encarnaciones suite para piano (1985), variaciones en puntas para quinteto de vientos (1986), Mbokapú, fanfarria orquestada, miniaturas para oboe y piano (1990), Meditación por la caída del Muro de Berlín (1992), Rastros para flauta y piano (1997) Concertino para violin y Orquesta ”Uche Nuni y el Tagua” (1998), la Cruz del Sur para soprano, violín y cuerdas (2001), Chaidi: los últimos sonidos (2007) ed altre.

Le sue opere furono in prima funzione e interpretate nel: Teatro Colón di Buenos Aires (1975) Festival di Ouro Preto (1976), Festival di Musica Contemporanea di Vicenza, Italia (1978), Teatro General San Martin di Buenos Aires (1982 e 1985), Festival di Musica Anacrusa a Santiago (Cile) (1985 e 1987), Museo di Arte Moderno di Sao Paulo, Mozarteum di Sao Paulo (1985 e 1987) Concerti del ciclo Nuova Musica di Montevideo (1987), Orchestra Nazionale di Camera dell’Uruguay (1982) e cicli di concerti del Centro Culturale Uruguayo Americano (1984).  La sua opera Variaciones en Puntas fu scelta in Germania nel 1987 per la chiusura del Festival Internazionale per il centenario di Franz Liszt in Bayreuth, opera che vinse il Premio Nazionale di Musica nel 1997.  Il suo concertino per violino “Uche Nuni y el Tagua” ebbe l’essordio a Parigi per l’Orquestra Sinfonietta di Parigi con la direzione di Miguel A. Gilardi e il violinista Vihn Pham e la sua opera La Cruz del Sur nel XIII Festival Internazionale di Venezia (2002) con l’Orchestra Philarmonica Veneziana con la direzione di Mario Mengo e la soprano Mami Sakuda Fiorentini.  Nel 2003 l’Orchestra Sinfonica di Berlino incluse nel sua stagione di abbonamenti la sua opera: Concertino para Violín y orquesta, interpretata nella Konzerthaus di Berlino, con la direzione di Arvo Volver e l’Orchestra di Corde della Filarmonica di Torino.

Libri pubblicati

In co-autoria con José Luis Miranda testi sull’Educazione Musicale (volumi 1, 2 e 3, Ed. La Cultura,1973). In co-autoria con José A. Perasso Anguá Parará (Ed. Arte Nuevo, 1979) e Estacioneros (Ed. Arte Nuevo, 1980). Música de las Reducciones Jesuiticas. Trascrizioni di opere di Domenico Zipoli (ed. Misions Prokur di Nuremberg, Germania 1992). Mangoré: Vida y Obra de Augustín Barrios, in co- autoria con Sila Godoy (Ed. Ñanduti Vive 1994). Diccionario de la Música en el Paraguay (Edición del autor, 1997). Visperas de San Ignacio di Domenico Zipoli (Ed. Pizzicato di Udine, Italia,1998). Misa a San Ignacio di D. Zipoli (Ed. Pizzicato di Udine, Italia 1999), Zipoli -Una Vita -Un Enigma per la Editoriale Partner Ship di Firenze, Italia, 2000). Ha pubblicato articoli su diversi temi musicali su giornali e riviste di Asunción.

Discografia

Album Música Culta del Paraguay (Edición Punctus 1978), Luis Szarán. Su obra (4 volumi in cassetti, Edición Centro Cultural Paraguayo Americano CCPA 1986), Música de las Reducciones Jesuíticas (4 volumi Ed. Misions Prokur di Nüremberg 1987 -1990).

  • CD Paraguay Siglo XIX. Música y Danza (Orquesta Philomusica de Asunción 1996).
  • CD Aires Nacionales Volumen I (Orquesta Sinfónica de la Ciudad de Asunción 1996).
  • CD De amores y recovas junto a Sembrador y Oscar Cardozo Ocampo (1997).
  • CD Aires Nacionales Volumen II (Orquesta Sinfónica de la Ciudad de Asunción 1998).
  • CD Música de las Reducciones Jesuíticas con concerti in Spagna e Italia (1998 con distribuzione gratuita)
  • CD Concierto en Roma. Jubileum 2000 con musica di D. Zipoli, 2001
  • CD Paraguay “Los años Dorados” Orquesta Philomusica de Asunción, 2001
  • CD Beatles Sinfónico Orquestra Sinfónica de la Ciudad de Asunción, 2001
  • CD Reducciones Jesuíticas (5 volumi) ed. per Soraimar, Belluno, Italia, 2003
  • CD Vol. I e II Obras Sinfónicas de Herminio Giménez. Ed. Ateneo Cultural José Asunción Flores, 2005 -2007)
  • CD Europäischer Barockmusik aus den Urwáldern von Südamerika (Ed. Missions prokur, Germania, 2006)
  • CD Welweite Klänge (Ed. Missionsprokur, Germania, 2007)